Autismo: il 5 agosto approvata legge nazionale

Il 5 Agosto 2015 il Senato della Repubblica ha approvato in via definitiva il disegno di legge “Disposizioni in materia di diagnosi, cura e abilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e di assistenza alle famiglie”.

COMUNICATO STAMPA del 5 agosto 2015 Approvata la Legge Nazionale autismo

AUTISMO: “Approvata la Legge Nazionale. Una grande soddisfazione per Angsa onlus, la federazione italiana delle associazioni specifiche sull'autismo”
“Il disegno di legge sull'autismo, di cui siamo stati i promotori, è stato approvato oggi in Commissione Sanità del Senato in sede deliberante ed è ora legge dello Stato". “Un importante passo per il sostegno concreto a migliaia di persone con autismo e alle loro famiglie”.
Lo comunica il Presidente dell’ ANGSA, Liana Baroni.
“Il provvedimento è frutto di un lavoro lungo e faticoso dei Relatori (Sen. Padua e Sen. Romano) e di tutta la Commissione Igiene e Sanità del Senato, che ha fatto decine di audizioni su questo tema per due anni. La nuova legge rappresenta l’anello di congiunzione fra la Linea Guida dell’Istituto Superiore di Sanità del 2011, le Linee di indirizzo della Conferenza Unificata (Ministero della salute, MIUR, Regioni ed Enti Locali) del 2012 ed i prossimi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) che il Governo si appresta ad emanare entro sei mesi da oggi, in base all’art.5, che è stato introdotto dalla Camera dei Deputati.
L’ANGSA rappresenta migliaia di persone colpite da questa sindrome.
Il Servizio sanitario, integrandosi con la scuola e i servizi sociali, potrà fornire risposte appropriate e scientificamente validate grazie all’inserimento nei livelli essenziali di assistenza dei trattamenti previsti.
La legge riguarda bambini ed adulti con autismo, imponendo la precocità e la continuità della presa in carico in forma integrata, prevedendo l’inserimento nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico di tutte le età. Grazie a questa Legge verranno aggiornate ogni tre anni le linee guida e le linee di indirizzo su diagnosi e cura, e si richiede al MIUR un impegno nella ricerca su questo grave fenomeno che sta aumentando in Italia e nel Mondo.”.
Ringraziamo il Presidente del Senato, la Commissione Igiene e Sanità, la Presidente della Camera e i Deputati, che hanno permesso l'approvazione del provvedimento e anche il Governo, che si è impegnato ad applicare i dettati della legge con sollecitudine.
La legge è un punto di arrivo ed anche un punto di partenza: ANGSA, assieme alle altre associazioni collaboranti, si dedicherà a promuovere e monitorare l’applicazione della Legge sia a livello centrale (aggiornamenti dei LEA, della Linea Guida e delle Linee di indirizzo) che a livello Regionale, sensibilizzando le singole amministrazioni competenti.
Liana Baroni

I commenti sono chiusi